«

»

Gen 19

Stampa Articolo

Il nuovo ecomostro

PORTAMB CI RIPROVA CON UN ECOMOSTRO DOPPIO DEL PRECEDENTE A Ciliverghe, in zona cava Florio, al confine con Castenedolo e Calcinato, la società Portamb srl, intende realizzare un imponente e devastante impianto di trattamento rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. L’impianto è di dimensione doppia rispetto a quello proposto nel 2009 in zona cascina San Valentino e bocciato dalla regione Lombardia. E’ decine di volte peggio di una discarica. Case, terreni, attività, ogni cosa perderà valore. Aria, acqua, rumore, paesaggio, nulla sarà più come prima. Saranno distrutti 130.000 mq di suolo agricolo. Trasportati 1.200.000 tonnellate di rifiuti l’anno. Transiteranno 450 camion il giorno, uno ogni minuto e mezzo. Gli abitanti delle frazioni Macina – Bodea saranno i più penalizzati, soprattutto per quanto riguarda il transito veicolare e non solo. Fai sentire la tua voce. Partecipa all’assemblea organizzata dall’Associazione “La collina dei Castagni”.

MERCOLEDI’ 25 GENNAIO 2012 ALLE ORE 20,00 PRESSO ATRIO E CORRIDOIO SCUOLA PRIMARIA MACINA FERMIAMO I TRAFFICANTI DI RIFIUTI TOSSICI. DIFENDIAMO IL DIRITTO ALLA SALUTE. DICIAMO BASTA ALLA DISTRUZIONE DELL’AMBIENTE

Tutti siamo coinvolti. Si tratta di una battaglia che non possiamo perdere. Organizziamoci per difendere i nostri diritti.

Dettagli sull'autore

giovanna

Permalink link a questo articolo: http://www.antinocivitabs.org/il-nuovo-ecomostro.html