«

»

Dic 04

Stampa Articolo

IL PAESE DEI VELENI: PRESENTAZIONE A BRESCIA IL 20 DICEMBRE

20 dicembre

“Tra i comitati, i movimenti, le associazioni che in questi anni si sono opposti agli inceneritori, alla Tav, alle trivellazioni dei nostri mari, a tutte le Ilva che avvelenano l’Italia, c’è una società civile che ha deciso di assumersi la responsabilità del Paese che abbiamo ricevuto in prestito dalle generazioni future. E non vuole essere complice di chi l’ha saccheggiato.
È arrivato il momento di riconoscere che il miracolo economico italiano ha un lato oscuro che, dietro la facciata del benessere e del lavoro per tutti, ha nascosto una realtà fatta di scorie e rifiuti tossici, di diossine e benzoapirene, piombo e arsenico. Un miracolo che del miracoloso ha ormai perso anche il ricordo. Macchiato di sangue, piuttosto, e di un cambiamento genetico che ha generato una rivoluzione epidemica delle patologie cronico-degenerative (dai tumori alle malattie cardiocircolatorie, dalle malattie neuro-degenerative a quelle del sistema immunitario). Il sistema industriale italiano si fonda su una totale noncuranza delle condizioni ambientali e del rispetto della salute che non è più nè accettabile nè sostenibile.”

E’ uno dei tanti passaggi del libro ” IL PAESE DEI VELENI. Biocidio viaggio nell’Italia contaminata” che rende bene l’idea e il perchè lo abbiamo voluto portare anche a Brescia. Innanzitutto perchè c’è un capitolo dedicato alla Caffaro e al disastro ambientale e sanitario provocato dalla produzione del PCB. Poi perchè Brescia è una città contaminata, “inquinata a norma di legge”, come amano ripeterci da anni amministratori di ogni colore, tecnici Arpa, dirigenti ASL, medici, scienziati e giornalisti prezzolati e asserviti solo ed esclusivamente alle logiche dei profitto.

Il nostro obiettivo è ricreare le condizioni perchè a Brescia ci sia un nuovo 17 marzo 2011, quando 3000 persone manifestarono dietro lo striscione “Liberiamo aria acqua e suolo ” per chiedere lo stato di emergenza ambientale e lo stop a nuovi impianti nocivi. Purtroppo non è cosi’: in tutta la provincia si moltiplicano cave e discariche, sorgono come funghi rigassificatori e centrali a biomasse , i cantieri della Bre.Be.Mi e della TAV sono ormai alle porte della città. I problemi vecchi sono ancora tutti lì e niente è stato fatto: un inceneritore che brucia 800.000 tonnellate di rifiuti all’anno a fronte di una raccolta differenziata sotto il 40% , l’acqua del rubinetto con una qualità tra le peggiori d’Europa con concentrazioni di cromo esavalente preoccupanti, le discariche di amianto che molto probabilmente riapriranno e la ex-Piccinelli con il suo carico radioattivo di Cesio 137 che resta un vero e proprio incubo per tutti i bresciani. Intanto i nuovi dati diffusi dal Rapporto Sentieri ci dicono che a Brescia aumentano i tumori e di conseguenza il tasso di mortalità.

Proprio a partire dal lavoro prodotto da A. Musella e A. Baccaro sul tema del biocidio e dell’avvelenamento di un intero territorio a causa di politiche ambientali irresponsabili e logiche speculative e di profitto ai danni dei territori e della salute di chi li abita vogliamo ricreare le condizioni per una nuova battaglia contro tutte le nocività ambientali. L’incontro sarà quindi l’occasione per fare il punto anche sulle iniziative territoriali in atto a Brescia e provincia.

***********************************************

Come si costruisce un movimento di massa a difesa della salute e dei territori? Ne parliamo con:

– ANDREINA BACCARO (da Taranto) e ANTONIO MUSELLA (da Napoli) autori del libro

– MARINO RUZZENENTI storico ambientalista e autore del libro “Un secolo di cloro e PCB. Storia delle Industrie Caffaro”

– PIETRO GORLANI e BENEDETTA ARGENTIERI giornalisti del Corriere Brescia e autori del capitolo dedicato alla Caffaro di Brescia

– sarà presente la RETE NO INCENERITORI dell’Emilia Romagna

***********************************************

ORE 19:00 – aperitivo di autofinanziamento del Comitato No Tav Brescia per coprire le spese della serata

ORE 20:30 – presentazione del libro e dibattito con gli ospiti invitati

L’incontro si terrà presso la Palestra Popolare Antirazzista Brescia in via Nullo 12, a Brescia.

Per informazioni visitare il sito: www.notavbs.org

Dettagli sull'autore

Navdanya

Navdanya è la trx di Radio Onda d'Urto dedicata al consumo critico, all'economia solidale e all'ecologia.
http://navdanya.radiondadurto.org/

Permalink link a questo articolo: http://www.antinocivitabs.org/il-paese-dei-veleni-presentazione-brescia-il-20-dicembre.html