«

»

Set 24

Stampa Articolo

IN PIAZZA CONTRO LA MOBILITA’ XENOFOBA

Nell’ incontro che si è tenuto lunedi 24 settembre presso i locali della Camera del Lavoro di Brescia per definire le azioni di lotta da intraprendere contro lo scellerato provvedimento del Comune che vieta ai bambini rom e sinti di utilizzare lo scuolabus, obbligandoli così a lunghi percorsi a piedi sulla tangenziale priva di marciapiedi in una gravissima situazione di personale pericolo per loro e per i loro accompagnatori, si è deciso quanto segue:

A) ricorso legale per evidente pregiudizio razziale nei confronti di minori in obbligo scolastico;                                                                    

B) lettera da inviare alle istituzioni locali per denunciare il livello di mobilità (in)sostenibile e xenofoba a cui sono obbligati i bambini e le bambine coinvolte dal provvedimento;                                                                                                                                    

C) In concomitanza con il consiglio comunale di Brescia, indetto per MERCOLEDI’ 26 SETTEMBRE 2012 ALLE ORE 17, sulla truffa di ARTEMATICA che è costata ai bilanci comunali 500.000 euro, si è deciso, unitariamente tra tutte le realtà aderenti al Coordinamento in difesa dei bambini rom e sinti, di indire per questa data, una MANIFESTAZIONE DI PROTESTA che veda la partecipazione di tutta la BRESCIA CIVILE E SOLIDALE.                                                                                        

Non è più tollerabile che ogni qualvolta questa Amministrazione comunale viene sorpresa con le “mani nella marmellata” (vedi ARTEMATICA) i primi a pagarne le conseguenze siano, con operazioni di vero e proprio sciacallaggio e depistaggio politico, i cittadini più deboli della città, in questo come in altri casi gli extracomunitari, i rom e sinti, ed in particolare i figli minori di quest’ultimi.                                                                                                                                                                                                             A queste porcate dobbiamo rispondere con il massimo della MOBILITAZIONE DEMOCRATICA, NONOSTANTE I TEMPI SIANO DAVVERO RISTRETTI.  Nella certezza che tutte e tutti possiate cogliere e ben considerare la pericolosità di quanto sta avvenendo in città con il rialzare la testa da parte di quei gruppi e movimenti politici che si richiamano al peggiore fascismo e razzismo xenofobo che siete  invitat* a partecipare in massa e a far girare via mail, CON IL MASSIMO DELLA DIFFUSIONE, questo comunicato.

Dettagli sull'autore

maurizio bresciani

Permalink link a questo articolo: http://www.antinocivitabs.org/in-piazza-contro-la-mobilita-xenofoba.html

1 comment

  1. Navdanya

    Ciao a tutte/i.
    E’ iniziata una nuova settimana di scuola e oggi all’uscita diluviava.
    Mi sono immaginata i bambini Rom e Sinti che a piedi tornavano a casa e ho trattenuto il fiato pregando che tutto andasse bene, nessuna macchina sbandasse, nessuno scivolasse…
    E ho pensato ai bambini senza mensa e a quelli che non possono nemmeno entrare nel proprio asilo.
    La salute di una democrazia si misura da come vengono trattati gli ultimi, i più deboli, i più piccoli.
    Non vedo giustizia negli atti compiuti dalla nostra amministrazione ma solo arroganza, violenza, cattiveria e razzismo.
    Dobbiamo cercare di essere gli anticorpi e combattere questa malattia degenerativa.
    Non cambierà davvero mai nulla finchè ognuno di noi non farà sentire la propria voce, muoverà il proprio corpo, allungherà la mano..
    MERCOLEDI’ 26 SETTEMBRE DALLE 17 IN PIAZZA LOGGIA ci sarà un presidio di protesta, in occasione del Consiglio Comunale.
    Le famiglie, le associazioni, i gruppi, le scuole, gli insegnanti, i partiti, i sindacati, i movimenti, tutti sono invitati a partecipare per chiedere con forza il ripristino del diritto fondamentale all’istruzione e alla sicurezza per i bambini Rom e Sinti.
    Non mancate e cercate di diffondere quest’informazione ovunque, sul posto di lavoro, a scuola, fra gli amici, nei luoghi che frequentate.
    Venite con cartelli e con tutto ciò che può rendere allegro un presidio anche per i bambini ( ce ne saranno tanti…).
    Ciao
    Paola

Commenti disabilitati.