«

»

Ott 01

Stampa Articolo

Portamb a Mazzano: questo impianto s’ha da bloccare

portamb a mazzano

Oltre un centinaio le persone in presidio stamattina nelle campagne di Ciliverghe di Mazzano, al confine col comune di Castenedolo.  Una manifestazione organizzata dal comitato popolare per accogliere la delegazione dei tecnici della regione, dell’ASL e dell’ARPA e ribadire la propria contrarietà al contestatissimo progetto di installazione di un mega-impianto di trattamento di rifiuti speciali e pericolosi.

All’arrivo della delegazione di tecnici e progettisti dell’azienda proponente è scattata nei loro confronti una spontanea e accesa contestazione da parte dei manifestanti, animata anche dai recenti avvisi di garanzia che hanno coinvolto “Portamb srl” nelle indagini riguardanti lo smaltimento illecito di rifiuti nei cantieri autostradali di Bre. Be. Mi e Valdastico (qui).

Tanta l’indignazione che serpeggiava stamattina nei confronti di quello che viene visto come l’ennesimo piano per saccheggiare le ghiaie e le sabbie di cui è ricca la porzione di provincia a Est di Brescia (e assicurarsi inoltre enormi profitti attraverso lo smaltimento dei rifiuti). Un costo sociale enorme che i cittadini Mazzano e Castenedolo evidentemente non vogliono sobbarcarsi, consapevoli della grave situazione sanitaria che pesa sul loro territorio (confermata dalle numerose indagini epidemiologiche qua svolte) e stufi di vedersi prosciugare le casse comunali per la gestione e il controllo di discariche mai bonificate.

Dopo il partecipatissimo presidio di mercoledì scorso a Montichiari contro la discarica d’amianto di Padana Green e quello di oggi a Mazzano contro Portamb, nella “necropoli delle discariche” sembra respirarsi un’aria nuova…forse ai signori del rifiuto non sarà più così facile fare affari d’oro a discapito della salute di tutti!

 

Dettagli sull'autore

sale

Permalink link a questo articolo: http://www.antinocivitabs.org/portamb-mazzano-impianto-sha-bloccare.html