«

»

Nov 10

Stampa Articolo

Un ulteriore e inutile centro commerciale a Brescia, 25.000 mq sotterrati dal cemento.

Un nuovo centro commerciale di 25.000 mq e 2.000 posti auto a Sant’Eufemia (Brescia). In una provincia che già detiene il record di centri commerciali sul proprio territorio e terza città più inquinata d’europa.

Questo il progetto che partirà nella prima metà del 2013, il “Parco» sarà pronto nel 2015” annuncia il gruppo Lonati proprietaria del terreno

Ne avevamo sentito parlare  mesi fà dai quotidiani, ora è ufficiale, un expo per la casa, 50 punti vendita in zona Sant’Eufemia a due passi dal centro storico. Composto da medie e piccole strutture di vendita e vicinissimo al centro di Brescia, il Polo Commerciale sarà situato alla confluenza delle arterie ad alta percorrenza Serenissima e Sant’Eufemia a ridosso del già esistente “Centro commerciale Sant Eufemia”.

La zona interessata è questa:

– Via Serenissima, Viale Sant’Eufemia, Tangenziale Sud di Brescia
– Autostrada A4 Milano-Venezia, uscite Brescia Est e Brescia Centro
– Fermata S.Eufemia-Buffalora della futura Metropolitana Leggera cittadina

Il fenomeno dei centri commerciali ha invaso tutto il nord Italia, in particolare la nostra provincia, oltre all’enorme tasso di cementificazione del ns comune(55%). In piena crisi economica, la politica bresciana non trova altro modo di rilanciare l’economia permettendo la costruzione inutile e speculando sui territori, dimentichiamoci la verde campagna delle nostre zone, pdl e lega predona tornano all’attacco con ruspe e mattone. Un progetto insostenibile che porterebbe ulteriore traffico congestionando la già pesante situazione, immaginabile sarebbe la situazione nelle ore di punta o anche il sicuro fiasco di questo outlet ubicato in una zona satura di strutture commerciali che già stanno sentendo drammaticamente il peso della crisi e dei tagli al personale.

Ricordiamoci poi, il progetto lamifer a Rezzato, 60.000mq ad uso commerciale approvati di fresco dalla giunta comunale, con le stesse caratteristiche di indirizzo commerciale della struttura di sant eufemia, come si può pensare che funzionino entrambe se il bacino di utenza è lo stesso e assolutamente scarso.

La speculazione continua, sulla nostra salute e sui beni comuni.

 

 

 

 

Dettagli sull'autore

Lute

Permalink link a questo articolo: http://www.antinocivitabs.org/un-ulteriore-e-inutile-centro-commerciale-a-brescia-25-000-mq-sotterrati-dal-cemento.html

2 comments

  1. Diego

    ulteriore condanna al centro storico, ulteriore condanna all’aria cittadina, ulteriore condanna ai bresciani il tutto pre spostare qualche posto di lavoro. Nessun nuovo posto verrà creato.

Commenti disabilitati.